Farmaci per le emorroidi: Creme, pomate e supposte 2018

Posted on

Esistono moltissimi farmaci in commercio che possiamo utilizzare per trovare sollievo quando si manifesta un disturbo tanto fastidioso come quello delle emorroidi interne od esterne.

Possiamo sia applicare una pomata a livello locale, sia utilizzare dei farmaci per via orale che ci consentono di alleviare il dolore e il fastidio. Molti di questi farmaci per le emorroidi, inoltre, sono in vendita anche in supposte. Le pomate omeopatiche sono particolarmente indicate per donne in gravidanza che presentino il problema delle emorroidi, perchè estremamente sicure per il nascituro. Creme e pomate per emorroidi in linea di massima sono preferibile alle supposte, sono più facili da applicare ed il principio attivo si distribuisce meglio. Spesso cause delle emorroidi esterne sono da ricercare in una debolezza congenita delle pareti vasali in generale e della zona perianale. Tutti questi tipi di farmaci vanno applicati dopo accurata igiene della zona anale, effettuata con acqua tiepida e sapone. la guarigione di una ragade anale oltre che dalla terapia medica è ‘condizionata-ostacolata ’ dall’ipertono dello sfintere anale (lo sfintere NON deve essere eccessivamente contratto). L’eziopatogenesi delle ragadi anali riconosce all’eccessivo tono muscolare dello sfintere anale la possibilità di ischemia cutanea con conseguente riduzione della vascolarizzazione nei tessuti e formazione di ulcera (ragade). Vediamo quali sono le migliore creme per emorroidi sia interne che esterne, e quali pomate sono indicate e sicure per trattare le emorroidi in gravidanza.

Farmaci per le emorroidi: Creme, pomate e supposte

  • L’obesità;
  • Scarso movimento;
  • Lavori faticosi;
  • Sollevamento pesi;
  • Stare molto tempo in posizione seduta;
  • Sport come il ciclismo, l’equitazione e il motociclismo.

Preparazione H Unguento si usa nel trattamento delle emorroidi esterne ed interne non complicate e ragadi anali.

Proctofoam Hc Schiuma Rettale si usa nel trattamento del dolore e dell’infiammazione del canale anale dovuti alla presenza di emorroidi, proctiti, criptiti, ragadi, fissure, prurito anale; dopo chirurgia ano-rettale. Anonet Plus è una crema emolliente ad uso topico indicata come la soluzione più efficace in caso di infiammazioni nella zona anale e perianale come le ragadi e le emorroidi. 3) Scarsa igene La scarsa igiene e abitudini sessuali come i rapporti sessuali anali possono essere altri fattori predisponenti. Altri sintomi tipici associati alle ragadi sono le irritazioni nella zona dell’ano e il prurito. Le ragadi anali ed emorroidi sono quasi sempre compresenti, e questo acuisce il disagio e prolunga i tempi di guarigione. All’interno… Emortrofine è una Crema indicata per lenire i sintomi fastidiosi delle emorroidi, delle proctiti e delle ragadi anali, ad esempio pruriti e bruciori. medico [#5] dopo 8 minuti 60% attività 20% attualità 20% socialità In base a quanto riporta la terapia della ragade potrebbe essere insufficiente.Credo una rivalutazione proctologica sollecita sia indicata. I farmaci da utilizzare quando si ha un problema di emorroidi, in genere appartengono a 3 categorie: pomate ad uso locale, supposte o pasticche. Le ragadi anali sono ferite o lesioni che si verificano nell’ano e si estendono verso l’alto nel canale anale.

Sintomi delle ragadi anali

  • Ragade anale acuta – se i sintomi non durano più di sei settimane
  • Ragade anale cronica – se i sintomi persistono oltre un mese e mezzo.

Le ragadi anali possono essere classificate in base alla durata dei sintomi.

Le ragadi anali sono causate da lesioni (traumi) del canale anale. Durante il parto, alcune donne sviluppano le ragadi anali. Le ragadi possono essere provocate anche dall’inserimento delle dita (come durante l’esame della prostata), l’inserimento di corpi estranei o un rapporto posteriore. Dato che molte persone soffrono di stitichezza o hanno la diarrea senza avere ragadi anali, molti esperti ritengono che ci sono altre cause di ragadi anali. Cause meno comuni di ragadi anali sono: Tra i segni e i sintomi delle ragadi anali si trovano: Le complicanze delle ragadi anali sono: Mancata guarigione. Ragadi anali Una ragade in genere è diagnosticata con un esame rettale che si può effettuare manualmente o visivamente. Tuttavia, quando le terapie non funzionano e le ragadi anali persistono, bisogna fare altre cure, tra cui: 1. Intervento chirurgico per le ragadi anali Dipende dalla sopportazione personale, le ragadi possono guarire da sole, ma quando diventano croniche si può considerare l’intervento. Esistono diverse tecniche chirurgiche per il trattamento delle ragadi anali.

Farmaci da banco per il trattamento o come rimedio per ragadi anali

  • Ipersensibilita’ verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.
  • Lesioni cutanee di natura tubercolare.
  • Infezioni virali.

Sfinterotomia interna laterale Questa procedura ha il miglior tasso di guarigione ed è la procedura più utilizzata per le ragadi anali.

La fissurectomia si effettua in caso di fistola anale (una struttura simile a un tunnel che collega la pelle intorno all’ano e il retto) e ragadi anali. Dilatazione con palloncino La dilatazione anale con i palloncini è un trattamento molto efficace per le ragadi anali, con tassi più bassi di incontinenza fecale rispetto alla sfinterotomia interna laterale. In quest’ultimo caso si parla di ragadi anali, la cui origine è legata alla presenza di una ferita, anche di minima entità, creatasi durante la defecazione. Un altro fattore predisponente alla comparsa delle ragadi anali è la diarrea frequente. Le ragadi anali provocano contrattura dello sfintere e dolori caratteristici, in quanto a modalità di comparsa e decorso clinico. La lesione iniziale delle ragadi anali è solitamente così piccola da poter essere vista difficilmente ad occhio nudo. L’approccio terapeutico per la cura delle ragadi anali può essere di tipo medico o chirurgico. Le creme a disposizione sugli scaffali delle farmacie (e non solo, anche delle erboristerie) sono veramente tantissime, quindi la scelta non è delle più semplici. Andiamo, quindi, a scoprire insieme cosa fare prima di applicare le creme per le emorroidi e quali sono le migliori attualmente presenti in commercio.

Quali sono le cause delle ragadi anali?

Dermovitamina Proctocare combatte le irritazioni e le fissurazioni  della zona anale e perianale conseguenti a fenomeni emorroidari e ragadi anali, spesso frequenti durante o dopo la gravidanza.

Le emorroidi e le ragadi anali possono essere una fastidiosa complicanza di fenomeni di stitichezza, cattiva alimentazione, sedentarietà, predisposizione, gravidanza, oppure conseguenze di  malattie sistemiche o di  interventi proctologici. Le emorroidi, contrariamente a quanto si crede, sono una parte essenziale del nostro organismo, in quanto svolgono una funzione essenziale contro la continenza e per prevenire eventuali perdite anali. In base alla situazione il medico ha a disposizione diversi approcci per affrontare dal punto di vista farmacologico un problema di ragadi anali. RUSCOROID CREMA RETTALE TUBETTO 40 GRAMMI Ruscoroid Crema Rettale è una crema adatta al trattamento dei sintomi legati all’insorgenza di emorroidi, ragadi anali e proctiti. I sintoni più comuni associati a questi disturbi, che possono essere trattati grazie a questa crema sono il prurito, il dolore e il senso di peso. Questi tre disturbi, emorroidi, ragadi anali e proctiti vengono spesso nascosti, soprattutto nella fase iniziale, da chi ne soffre per vergogna. Indicazioni Trattamento dei sintomi associati ad emorroidi, ragadi anali e proctiti, quali: prurito, dolore e senso di peso. Le donne incinte non possono assumere farmaci a base di cortisone e la maggior parte delle creme presenti sul mercato per le emorroidi sono proprio così. Anche se nel foglietto illustrativo Preparazione H risulta un farmaco indicato esclusivamente per il trattamento delle emorroidi e delle ragadi anali, questa crema è diventata famosa anche per altro. I farmaci più utilizzati per combattere le emorroidi sono costituiti da pomate. Non solo farmaci, però, per curare le emorroidi sanguinanti, ma anche dei rimedi naturali che per molte persone sono molto efficaci. Con i farmaci naturali, le medicine offerte direttamente dalla natura che hanno molti più benefici di quelli che si può immaginare.